venerdì 23 dicembre 2016

NATALE E DINTORNI... CON LETTURE - DONO

Ormai, ci siamo!
L'attesa si sta accorciando e anche le vacanze sono iniziate...
Allora, quale miglior dono poter fare ai bambini se non la lettura di storie d'inverno, di renne e Babbo Natale, di condivisione e di gioia? E così, eccomi anche quest'anno alla ricerca di un albo illustrato, in Italiano, di Rudolph, la renna dal naso rosso ma... niente. E allora mi sono affidata al web, alle storie, alle canzoni e ai video pubblicati, che tanto sono piaciuti ai più piccoli. 
Non ci sono solo storie da leggere, ma anche da guardare e da cantare!

LA NARRAZIONE PER EPISODIhttps://www.youtube.com/watch?v=2kdy9cnMTk4


Il nostro lavoro creativo è stato, poi, quello di rappresentare Rudolph, la renna di Babbo Natale, in modo semplice ma d'effetto, con materiale di riciclo: cartoncini, carta da pacchi avanzata, tappi di sughero o simile, occhietti mobili, foglie di gomma e decori di Natale vari.
Ecco il risultato...

E con il primo esempio, ne sono usciti tanti altri, cambiando colori e accostamenti: ad ognuno il proprio!

RUDOLPH, 
LA RENNA DAL NASO ROSSO,
PER VOLARE A PIÚ NON POSSO,
PER REGALARE DONI
A TUTTI I BIMBI BUONI!

Per i bambini più grandi, invece, l'attività è stata diversa. Stamattina, ho pensato di donare loro un pacchetto - sorpresa con, all'interno, un libro da me scelto tra quelli di letteratura per l'infanzia, adatti agli 8-10 anni. Questo regalino andrà adagiato sotto l'albero, assieme agli altri pacchi, e sarà da scartare il giorno di Natale. L'attività, che ho voluto meno "scolastica" possibile, sarà per loro quella di realizzare una breve recensione del testo letto. In tal modo, si realizzerà il tanto ambito compito autentico, perché permetterà a ciascuno di esprimere pareri e opinioni, da condividere con gli altri, e di identificarsi con almeno un personaggio "simpatico" della storia.



LIBRI A SORPRESA,
PER UN'EMOZIONE VERA!


STORIE TRA I PACCHETTI,
PER MATURARE AFFETTI.


PAROLE TRA I FIOCCHI,
PER CONQUISTARE GLI OCCHI.







LIBRI SOTTO L'ALBERO DI NATALE,
COME DONO SPECIALE.



STORIE DA LEGGERE E RECENSIRE,
PER IMPARARE AD APPROFONDIRE.



PAROLE ED OPINIONI
CON TANTE... CONGRATULAZIONI!







L'idea si può facilmente replicare a Gennaio, al ritorno a scuola, con i libri infilati dentro qualche calza... e poi anche durante il resto dell'anno, trovando sempre qualche occasione interessante.


Non resta, ora, che augurare a tutti un BUON NATALE  e un SERENO ANNO NUOVO, con l'immagine delle nostre vetrate, sul parco immerso nella nebbia di questi giorni d'inverno....

mercoledì 14 dicembre 2016

NATALE... DI STORIE E DI ANGIOLETTI

"Il miracolo di Betlemme si ripete ogni vigilia di Natale" 
gli disse l'angioletto.
"Come vedi, la stalla di Betlemme non è poi così lontana".


Il periodo di Natale è da sempre foriero di storie e di spunti, che invitano alla riflessione, sulle tematiche della nascita e del dono. Si tratta, per questo, di un momento speciale per vivere l'attesa, preparandosi all'ascolto e all'accoglienza. La lettura a voce alta non può, quindi, che inserirsi nel solco della più dolce di queste tradizioni: quella che narra con gioia e letizia l'arrivo di un Bimbo che salva il mondo, con la grandezza della sua piccolezza.

Così l'albo L'asinello e l'angioletto, di Otfried Preußler, illustrato con lo stile leggiadro di Christiane Hansen, per Nord-Sud edizioni, affida ai due simpatici personaggi il compito di far riverberare la meraviglia della Nascita, immergendo il lettore nei colori dell'inverno innevato e nelle calde tonalità della festa.

E lo fa con la semplicità dei piccoli, di chi sa stupirsi e contagiare, anche gli altri, di gioia e di pace.

L'angioletto e l'asinello, quindi, partono alla ricerca del bambino Gesù e il loro viaggio diviene corale, perché, nell'effetto ripetizione della storia, a loro si uniranno bambini, mamme, lavoratori e persino gli animali del bosco...

E così il miracolo di Betlemme, accaduto 2000 anni fa, si fa presente e vivo sempre ad ogni vigilia, in chi lo cerca con cuore puro e sincero.


L'angioletto, che vigila nell'attesa e che accompagna la venuta del Salvatore, è stato realizzato con i bimbi attraverso materiali semplici:
- delle pagine staccate da un vecchio libro;
- delle palline di carta colorata (da cerbottana);
- dei capelli sintetici.
Con qualche semplice piegatura e colla, sono stati prodotti simpatici addobbi per un alberello di classe.


Età di lettura consigliata: 5-7 anni

giovedì 8 dicembre 2016

UN (piccolo) ABETE COME CALENDARIO DI AVVENTO

"Un 
bosco
d'alberi di Natale:
ecco dove comincia la storia
del piccolo abete."


Con questo incipit ha inizio la semplice e dolce avventura di un alberello di Natale, che dall'abetaia in cui faticava a crescere, si ritrova in vendita in un grande magazzino, fino a diventare fonte di attrazione di grandi e piccini, tra il suo e l'altrui stupore...
La storia di Delia Huddy, magicamente illustrata da Emily Sutton, per Emme edizioni, trova la sua collocazione in un albo dove l'incedere delle pagine accompagna la vita di questo piccolo alberello, fragile e meno appariscente degli altri. Eppure, lo sguardo puro di un bambino, saprà apprezzarlo e fargli trovare il suo posto, nel mondo, non solo a Natale!
Una storia, questa, che insegna a vedere con occhi nuovi: la bellezza delle piccole cose, il ciclo meraviglioso della vita che porta con sé sorprese inaspettate, e la magia delle feste importanti che sanno unire, anche per strada, persone diverse per far trovar loro un po' di pace.


A partire, allora, da questo albo, ho pensato di realizzarne un altro di carta, dove ogni "ramo" (rappresentato da un rotolino di cartoncino verde) contenesse un messaggio di gioia e di speranza per il Natale.


I rametti non sono propriamente 24, come in un calendario d'Avvento integrale, ma meno perché ormai i giorni che ci separano alla grande festa sono pochi. Però può essere un'idea anche per chi voglia realizzare un mini-calendario d'Avvento, in tempi ristretti. Come si può vedere, i materiali sono semplici: cartoncino ondulato arrotolato, bigliettini di carta con messaggi avvolti su se stessi, nastri colorati, decorazioni natalizie varie... e l'albero può essere abbellito e arricchito a piacere.

ABETE DI DONI E PENSIERI
PER SUSCITARE SENTIMENTI VERI
ABETE DI LUCE E DI AMORE
PER FAR SPLENDERE OGNI CUORE


Età di lettura consigliata: dai 4 ai 7 anni